navigation
content

Soggiorno temporaneo in Svizzera

I cittadini dell’UE/AELS*, i familiari di cittadini dell’UE/AELS, gli apolidi e i rifugiati che hanno un’assicurazione malattia in uno stato dell’UE/AELS durante un soggiorno temporaneo in Svizzera, hanno diritto alle prestazioni in natura per malattia, infortunio non professionale o maternità. L’Istituzione Comune LAMal prende la supervisione dei costi di trattamento per tutta la Svizzera coordinando il successivo insediamento contabile con la competente assicurazione sanitaria all’estero.

Si parla di un soggiorno temporaneo quando la persona intende rimanere per un periodo limitato e per uno scopo specifico in Svizzera, per poi ritornare al proprio paese d’origine. È quindi noto in anticipo, la durata del soggiorno. Non deve essere necessariamente nota una data fissa del rientro, è sufficiente sapere un periodo approssimativo (ad.e. “ho intenzione di studiare un anno e mezzo in Svizzera“) Presupposto dev’essere, che il nucleo vitale rimanga nel paese di origine.

Lo scopo di un soggiorno può essere:

  • Vacanze / Congedo
  • Studio
  • Distaccato
  • Viaggio d‘affari
  • Visita di parenti, amici ecc.
  • Attività lucrativa, se si tratta di frontalieri dalla Francia, Italia o Austria che hanno optato per il sistema sanitario obbligatorio nel loro stato di residenza. (Diritto di opzione)
  • ecc.

Se si ha bisogno di cure mediche, durante il soggiorno temporaneo in Svizzera, bisogna presentare al fornitore delle prestazioni un attestato valido fornito dalla sua assicurazione malattia così come una prova d’identità (p. es. carta d’identità, passaporto).

Attestati validi sono:

  • Tessera sanitaria europea
  • Certificato che sostituisce provvisoriamente la tessera europea

Per il rimborso dei costi auto-sostenuti è sufficiente presentare all’Istituzione Comune LAMal il proprio attestato (copia della tessera sanitaria europea).

Importante: La tessera sanitaria europea non copre spese per trattamenti cagionati di proposito in Svizzera.

Viaggiare con lo scopo di usufruire di trattamento medico

Se ha intenzione di recarsi in Svizzera, per trattamenti medici programmati, s’informi prima della partenza presso la Sua assicurazione malattia competente se vi è un’assunzione dei costi.  Richieda un certificato valido per il trattamento ambulatoriale o in regime di ricovero. Se è approvato per il trattamento, la Sua assicurazione malattia emetterà l’attestato S2 (diritto alle cure programmate).

Attenzione: l’assunzione delle spese, possono essere prese a carico dall’Istituzione Comune LAMal solo se l’attestato S2 e attualmente valido.

Informazioni dettagliate sul catalogo delle prestazioni svizzere si trovano qui: Diritto di prestazioni

Informazioni della Commissione Europea

Qui trova informazioni della Commissione europea, sulla tessera sanitaria europea e sul trattamento previsto: tessera sanitaria europea; cure programmate . Inoltre è possibile scaricare un’applicazione per il suo smartphone.